Anamnesi Medica e Odontoiatrica

denteCO-anamnesi

Un’accurata anamnesi medica e odontoiatrica, cioè la raccolta di informazioni/notizie/sensazioni del paziente riguardo al suo stato di salute generale e dentale, aiuta il dentista a stabilire una diagnosi, la prognosi e il piano di trattamento appropriati. Molti particolari, spesso ritenuti insignificanti, possono essere utili per preferire un trattamento piuttosto che un altro. Per questo è bene non trascurare mai nulla durante l’anamnesi ed è necessario fornire quante più informazioni possibili, sarà poi compito del dentista determinare quali notizie risultano interessanti per la scelta del piano di trattamento.

Anamnesi Medica

In primo piano è necessario fornire informazioni su possibili precedenti reazioni allergiche a farmaci, antibiotici, anticoagulanti o materiali dentari perché l’impossibilità all’utilizzo di un materiale o di un farmaco possono modificare notevolmente il trattamento o addirittura renderlo impossibile. Le condizioni che influiscono direttamente sul trattamento sono invece quei disturbi e quelle malattie che modificano la prognosi, possono essere malattie terminali, disturbi emorragici, l’età avanzata e la somministrazione di farmaci particolari. Alcune condizioni sistemiche possono avere manifestazioni orali piuttosto importanti come nel caso del diabete, della menopausa, della gravidanza, dall’uso di anticonvulsivi, dall’ernia iatale, dalla bulimia o dall’anoressia. E’ poi molto importante fornire informazioni su malattie che costituiscano fattore di rischio per il dentista e gli operatori ausiliari come nel caso delle epatiti o dell’ AIDS.

Prenota Visita Odontoiatrica e Panoramica Dentale

Anamnesi Dentale

Con l’anamnesi dentale il paziente comunica al dentista i motivi per cui necessita di cure odontoiatriche, in questa fase è sempre opportuno fornire prima le eventuali urgenze, tipo dolori o gonfiori in bocca per poi discutere il resto. Il dentista esegue un accurato esame orale valutando le mucose, le gengive e la lingua alla ricerca di eventuali problemi parodontali e di patologie orali, poi si discute l’igiene orale corrente, con istruzioni specifiche su come pulire i denti e quali prodotti utilizzare e quali evitare. Vengono poi esaminati gli eventuali restauri conservativi già presenti in bocca, con valutazione dello stato delle otturazioni in composito o amalgama, delle ricostruzioni e delle protesi e corone fisse. Molti pazienti ricordano bene le otturazioni eseguite negli anni, perchè possono vederle direttamente sui propri elementi, mentre è più difficile ricordare quali denti hanno subito un trattamento endodontico e quali no, qui entra in gioco l’esame radiografico che mette in evidenza lo stato delle terapie canalari. Il dentista valuta lo stato apicale dei denti ed eventualmente quali terapie rieseguire. Nei pazienti portatori di protesi removibile viene valutata l’esperienza del paziente, indagando i motivi e le ragioni per cui il paziente possa non aver accettato la sua presenza in bocca. Vengono poi registrate le informazioni riguardanti i denti mancanti, i motivi delle estrazioni e le eventuali complicazioni successe durante gli interventi di chirurgia orale. L’esame dentale si conclude con la valutazione delle radiografie sia presenti che passate per avere un quadro completo sulla progressione delle patologie orali.

Spesso durante l’anamnesi dentale la ricerca delle patologie da curare o la valutazione dell’igiene e lo stato di salute dei denti costituisco il fulcro dell’esame orale, non andrebbe invece trascurato il concetto di funzione masticatoria. La presenza di disfunzioni all’ATM, di limiti funzionali, di bruxismo, di click articolari o di asimmetria di forma o di funzione potrebbero essere tutte causa di un deficit del movimento, pertanto un accurato esame occlusale e funzionale si rendono assolutamente necessari.

Scarica la scheda Anamnesi Medica e Odontoiatrica, da riconsegnare firmata e compilata in tutte le sue parti al medico.

© 2010-2017 dente.co - riproduzione vietata

Le informazioni diffuse da dente.co sono destinate ad incoraggiare, e non a sostituire, le relazioni esistenti tra paziente e medico. Questo articolo ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico. Per maggiori informazioni sulla pubblicazione e sulle linee guida leggere qui

(*) I contenuti di www.dente.co, relativi a dispositivi medici, dispositivi medico – diagnostici in vitro e presidi medico-chirurgici (testi, immagini, foto, filmati, animazioni, disegni, allegati e altro) non hanno carattere di natura di pubblicitaria. Tutti i contenuti devono intendersi e sono di natura esclusivamente informativa, volti esclusivamente a portare a conoscenza i pazienti e i potenziali pazienti delle caratteristiche delle apparecchiature e dei dispositivi medici utilizzati presso lo Studio Dentistico. I contenuti di terze parti sono sempre protetti da Copyright - se non diversamente indicato - e l'utilizzo su www.dente.co è sempre specificato tramite link di attribuzione, l'utilizzo è altresì da ritenersi di carattere accessorio e didattico e completamente a titolo gratuito.

Protected by Copyscape Web Plagiarism Tool