Impianti Dentali a Carico Immediato con Tecnica All on Six o All on Four. La Protesi Toronto Bridge.

IMG_20180101_221410

La tecnica All on Six, oppure All on four se parliamo di 4 impianti dentali, permette di ottenere in un unico intervento tutti gli elementi dentali di una arcata in breve tempo. Gli elementi della protesi, detta anche Toronto Bridge, poggiano tutti su sei impianti dentali a carico immediato, entro 48h dall’intervento. Tempi e costi sono ridotti se paragonati alla implantologia tradizionale e l’intervento risulta meno invasivo per il paziente. La tecnica è perfetta per tutti quei pazienti che non tollerano la protesi mobile, sia superiore che inferiore e può essere eseguita anche in creste alveolari ridotte. La protesi è realizzata in resina di alta qualità, il risultato estetico è notevole, non vengono trascurati il lato funzionale e la masticazione, inutile avere una protesi estetica ma non riuscire a masticare agevolmente il cibo.

Nella fase chirurgica dell’intervento vengono estratti tutti gli elementi compromessi. Denti con alto grado di mobilità, denti con granulomi periapicali o cisti odontogene che non rispondono al trattamento endodontico oppure denti parodontalmente compromessi. Tutti elementi da estrarre per fare posto alla protesi a carico immediato. Si passa poi alla scelta di quali impianti dentali inserire e alla selezione dei siti implantari. Si prepara l’osso alveolare a ricevere l’impianto, dopodiché si inseriscono gli impianti dentali. Durante questa fase il chirurgo valuta il torque e la stabilità primaria degli impianti, il torque è un valore espresso in Ncm (Newton per centimetro) con cui si determina la stabilità dell’impianto appena inserito. Comunemente per il carico immediato dell’impianto dentale sono richiesti almeno 40 Ncm, questo valore indicativo cambia in base alla densità ossea e in base al tipo di impianto dentale. La fase chirurgica si completa con i punti di sutura.

Terminata la fase chirurgica si passa alla fase protesica. In questa fase, importante quanto la prima, si valutano l’inclinazione degli impianti inseriti e la posizione. In realtà lo studio del caso clinico è già iniziato qualche settimana prima con la presa delle impronte preliminari per la valutazione funzionale ed estetica, ogni bocca mastica e sorride in maniera differente, è quindi indispensabile studiare per tempo la protesi a carico immediato migliore per le esigenze del paziente. Ogni impianto viene localizzato sull’impronta e vengono valutate la giusta dimensione degli elementi dentali, il colore e non ultima l’altezza. Tutti questi passaggi sono indispensabili per confezionare una protesi perfetta sia dal punto di vista funzionale sia da quello estetico.

La durata dell’intero intervento è molto variabile. Possono manifestarsi delle complicanze, spesso nascoste o irreperibili durante lo studio del caso, che se da una parte vengono agevolmente risolte dall’esperienza del dentista, dall’altra richiedono tempo. Generalmente nell’arco di una mattina o del primo pomeriggio tutti gli interventi si concludono, senza far mancare al paziente le dovute pause. E’ bene ricordare che sapere con esattezza la durata dell’intervento è impossibile, ogni intervento ha un suo iter nel rispetto dei tempi operatori e del comfort del paziente. Una volta terminato l’intervento, il paziente riceve alcune informazioni su come comportarsi nei due giorni successivi e la seduta si conclude. Dopo circa 48 ore si procede alla consegna della protesi definitiva, ancorata agli impianti tramite viti di fissaggio e quindi non cementata, ma letteralmente avvitata. Dopo circa due settimane si procede alla rimozione dei punti di sutura, ma le sedute di controllo si effettuano ogni quattro/sette giorni almeno per il primo periodo post operatorio, contestualmente alla rimozione delle suture si effettuano la registrazione delle viti di ancoraggio e il controllo della masticazione.

Esame preliminare di elezione per le protesi All on Six o All on Four è la CBCT (cone beam computed tomography), oramai indispensabile strumento diagnostico in implantologia dentale per un piano di trattamento corretto e sicuro.

 

© 2010-2018 dente.co - riproduzione vietata

Le informazioni diffuse da dente.co sono destinate ad incoraggiare, e non a sostituire, le relazioni esistenti tra paziente e medico. Questo articolo ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico. Per maggiori informazioni sulla pubblicazione e sulle linee guida leggere qui

(*) I contenuti di www.dente.co, relativi a dispositivi medici, dispositivi medico – diagnostici in vitro e presidi medico-chirurgici (testi, immagini, foto, filmati, animazioni, disegni, allegati e altro) non hanno carattere di natura di pubblicitaria. Tutti i contenuti devono intendersi e sono di natura esclusivamente informativa, volti esclusivamente a portare a conoscenza i pazienti e i potenziali pazienti delle caratteristiche delle apparecchiature e dei dispositivi medici utilizzati presso lo Studio Dentistico. I contenuti di terze parti sono sempre protetti da Copyright - se non diversamente indicato - e l'utilizzo su www.dente.co è sempre specificato tramite link di attribuzione, l'utilizzo è altresì da ritenersi di carattere accessorio e didattico e completamente a titolo gratuito.

Protected by Copyscape Web Plagiarism Tool