Categoria Patologia Orale

Ascesso Dentale, Diagnosi, Tipologie e Terapie Risolutive

toothache

Un ascesso dentale, cioè l’accumulo di pus accompagnato – o meno – da dolori particolarmente intensi nella zona interessata, è un’infezione che può dare complicanze e fastidi anche seri se non adeguatamente trattati; quello che inizialmente può manifestarsi solo come un semplice mal di denti “sopportabile”, se trascurato, può peggiorare rapidamente nel tempo degenerando ed estendendosi ai tessuti molli circostanti con la tipica formazione dell’ascesso dentale. Una patologia da non sottovalutare, la cui origine è legata alla placca batterica, aggregato di germi depositati sulle superfici dentali che se non rimossa può degenerare in carie, oppure estendersi al di sotto del margine gengivale, provocando l’insorgenza della malattia parodontale come gengivite o parodontite, in qu...

Leggi tutto

Riconoscere e Prevenire il Cancro Orale

default_image_dente_co

Il cancro del cavo orale colpisce ogni anno 300.000 persone nel mondo, la sua incidenza continua a crescere e rappresenta circa il 3% dei tumori nell’uomo e il 2% nella donna. Secondo uno studio recente (Ficarra – 2005), se la malattia dovesse continuare a procede con questo andamento, si stima che nel 2020 avremo circa 15 milioni di nuovi casi nel mondo con il doppio dei decessi rispetto al 2000. La zona di insorgenza del cancro orale spesso è precedentemente interessata dalle cosiddette lesioni precancerose, per questo riconoscere una queste lesioni risulta molto importante sia per l’operato del dentista che per la vita del paziente.

Intento di questo articolo è quello diffondere un’informazione sana e di sensibilizzare per prevenire, non l’inutile allarmismo, ma è bene ricordare che...

Leggi tutto

Anestesia dal Dentista: Farmaci Utilizzati, Durata e Controindicazioni

dente-co-anestesia-dentist

Quando ci si sottopone a particolari trattamenti odontoiatrici, può essere consigliato o talvolta richiesto l’impiego di un farmaco anestetico, che insensibilizzi localmente l’area su cui deve intervenire lo specialista. In maniera legittima, molti pazienti s’interrogano sull’efficacia di questa procedura e sulle sue possibili controindicazioni: di seguito verranno quindi fornite spiegazioni chiare ed esaustive sull’anestesia locale in odontoiatria, le tecniche impiegate e le reazioni avverse.

Gli anestetici locali

Per ridurre o eliminare completamente la percezione del dolore durante un intervento odontoiatrico vengono utilizzati dei farmaci, che attraversano le membrane cellulari inibendo la propagazione degli impulsi nervosi: il loro effetto anestetico è limitato all’area specifica d’i...

Leggi tutto

Le Patologie Cardiache che Necessitano di Profilassi Antibiotica

patologie-cardiache-DENTE-co

Molti batteri orali vengono considerati come possibile causa di infezioni sistemiche o di batteremia per chi soffre di patologie cardiache. Un intervento chirurgico orale invasivo è sicuramente una porta di entrata per questi batteri che, attraverso il flusso sanguigno, possono trasferirsi in sedi distanti con formazione ed evoluzione di patologie infettive anche gravi.

Ogni anno vengono aggiornate e discusse le possibili cause dello sviluppo di patologie infettive su varie sedi del corpo la cui causa sia da imputare ad un intervento orale, in particolare quella che viene presa in considerazione è l’endocardite infettiva...

Leggi tutto

Terapia Antibiotica delle Infezioni Orali

antibiotic-DENTE-co

In odontoiatria l’indicazione principale per il trattamento della maggior parte delle infezioni odontogene sono i farmaci antibiotici. Questi farmaci trovano indicazione anche per la profilassi di pazienti portatori di protesi cardiache o contro le infezioni metastatiche. Il dentista valuta se sottoporre il paziente alla terapia antibiotica in base alla gravità e all’estensione dell’infezione e in base alle condizioni generali di salute del soggetto, un’infezione ad insorgenza acuta con forte sintomatologia dolorosa, tumefazione, febbre o coinvolgimento degli spazi orofacciali, come nel caso di un ascesso dentale, sono tutte indicazioni sufficienti ad iniziare la terapia antibiotica.

Anche le infezioni lievi, senza adeguato trattamento, possono aggravarsi o evolvere verso forme più estese...

Leggi tutto

Le Infezioni Odontogene Orofacciali

Contagious Disease

Le infezioni odontogene orofacciali più rilevanti sono caratterizzate dalla diffusione della carie e delle malattie parodontali che, non curate tempestivamente, diffondono ai tessuti circostanti. Microrganismi, virus, miceti sono i principali agenti responsabili delle infezioni e i sintomi che provocano sono dolore più o meno intenso, compromissione della funzione masticatoria o della fonazione, infezioni sistemiche e forte rialzo febbrile, diffusione agli spazi fasciali di testa e collo fino a conseguenze più gravi potenzialmente letali, come danni cerebrali o cardiovascolari.

Osteonecrosi dei Mascellari da Bifosfonati

L’osteonecrosi dei mascellari da bifosfonati è una forma patologica delle ossa mascellari scoperta recentemente...

Leggi tutto

Anamnesi Medica e Odontoiatrica

denteCO-anamnesi

Un’accurata anamnesi medica e odontoiatrica, cioè la raccolta di informazioni/notizie/sensazioni del paziente riguardo al suo stato di salute generale e dentale, aiuta il dentista a stabilire una diagnosi, la prognosi e il piano di trattamento appropriati. Molti particolari, spesso ritenuti insignificanti, possono essere utili per preferire un trattamento piuttosto che un altro. Per questo è bene non trascurare mai nulla durante l’anamnesi ed è necessario fornire quante più informazioni possibili, sarà poi compito del dentista determinare quali notizie risultano interessanti per la scelta del piano di trattamento.

Anamnesi Medica

In primo piano è necessario fornire informazioni su possibili precedenti reazioni allergiche a farmaci, antibiotici, anticoagulanti o materiali dentari perc...

Leggi tutto

Carie Dentale e Infezioni della Polpa Dentale

?????????

La carie dentale è provocata dalla demineralizzazione dei tessuti duri della corona del dente, smalto all’esterno e dentina all’interno, cemento e radice dentale se sotto il margine gengivale. Le specie batteriche maggiormente coinvolte nell’eziologia della carie sono Streptococcus mutans e Lactobacillus, producono acidi organici metabolizzando i carboidrati dei residui alimentari e abbassano il pH, processo che dà inizio alla dissoluzione dell’idrossiapatite, la sostanza minerale del tessuto duro dentale.

I microrganismi causa della carie dentale risiedono sulla placca batterica della superficie dello smalto, al di sopra del margine gengivale. Il passo successivo alla formazione della carie è la penetrazione attraverso lo smalto e la dentina e l’invasione della polpa dentale, nel cosid...

Leggi tutto

Origine, Evoluzione e Decorso dell’Ascesso Odontogeno

ascessoDenteCo

L’ascesso odontogeno costituisce il tipico decorso evolutivo di una forma infiammatoria acuta come l’osteite periapicale o la periodontite periapicale acuta, a loro volta originate da una carie dentale che, durante il suo naturale decorso clinico, è penetrata fino alla polpa dentale con sviluppo di pulpite acuta.

Un ascesso odontogeno può essere fonte di fastidi molto seri con complicanze come l’invasione dei tessuti circostanti sottocutanei o degli spazi fasciali profondi. L’osso rappresenta una valida barriera di contenimento per questo tipo di infezioni ma, una volta superato, la diffusione sui tessuti connettivali, che oppongono una resistenza di gran lunga minore rispetto all’osso, è molto veloce e invasiva con formazione di fistole esterne. L’infezione a questo punto può diffonder...

Leggi tutto