Categoria Endodonzia

Ascesso Dentale, Diagnosi, Tipologie e Terapie Risolutive

toothache

Un ascesso dentale, cioè l’accumulo di pus accompagnato – o meno – da dolori particolarmente intensi nella zona interessata, è un’infezione che può dare complicanze e fastidi anche seri se non adeguatamente trattati; quello che inizialmente può manifestarsi solo come un semplice mal di denti “sopportabile”, se trascurato, può peggiorare rapidamente nel tempo degenerando ed estendendosi ai tessuti molli circostanti con la tipica formazione dell’ascesso dentale. Una patologia da non sottovalutare, la cui origine è legata alla placca batterica, aggregato di germi depositati sulle superfici dentali che se non rimossa può degenerare in carie, oppure estendersi al di sotto del margine gengivale, provocando l’insorgenza della malattia parodontale come gengivite o parodontite, in qu...

Leggi tutto

Anestesia dal Dentista: Farmaci Utilizzati, Durata e Controindicazioni

dente-co-anestesia-dentist

Quando ci si sottopone a particolari trattamenti odontoiatrici, può essere consigliato o talvolta richiesto l’impiego di un farmaco anestetico, che insensibilizzi localmente l’area su cui deve intervenire lo specialista. In maniera legittima, molti pazienti s’interrogano sull’efficacia di questa procedura e sulle sue possibili controindicazioni: di seguito verranno quindi fornite spiegazioni chiare ed esaustive sull’anestesia locale in odontoiatria, le tecniche impiegate e le reazioni avverse.

Gli anestetici locali

Per ridurre o eliminare completamente la percezione del dolore durante un intervento odontoiatrico vengono utilizzati dei farmaci, che attraversano le membrane cellulari inibendo la propagazione degli impulsi nervosi: il loro effetto anestetico è limitato all’area specifica d’i...

Leggi tutto

Carie Dentale e Infezioni della Polpa Dentale

?????????

La carie dentale è provocata dalla demineralizzazione dei tessuti duri della corona del dente, smalto all’esterno e dentina all’interno, cemento e radice dentale se sotto il margine gengivale. Le specie batteriche maggiormente coinvolte nell’eziologia della carie sono Streptococcus mutans e Lactobacillus, producono acidi organici metabolizzando i carboidrati dei residui alimentari e abbassano il pH, processo che dà inizio alla dissoluzione dell’idrossiapatite, la sostanza minerale del tessuto duro dentale.

I microrganismi causa della carie dentale risiedono sulla placca batterica della superficie dello smalto, al di sopra del margine gengivale. Il passo successivo alla formazione della carie è la penetrazione attraverso lo smalto e la dentina e l’invasione della polpa dentale, nel cosid...

Leggi tutto

Origine, Evoluzione e Decorso dell’Ascesso Odontogeno

ascessoDenteCo

L’ascesso odontogeno costituisce il tipico decorso evolutivo di una forma infiammatoria acuta come l’osteite periapicale o la periodontite periapicale acuta, a loro volta originate da una carie dentale che, durante il suo naturale decorso clinico, è penetrata fino alla polpa dentale con sviluppo di pulpite acuta.

Un ascesso odontogeno può essere fonte di fastidi molto seri con complicanze come l’invasione dei tessuti circostanti sottocutanei o degli spazi fasciali profondi. L’osso rappresenta una valida barriera di contenimento per questo tipo di infezioni ma, una volta superato, la diffusione sui tessuti connettivali, che oppongono una resistenza di gran lunga minore rispetto all’osso, è molto veloce e invasiva con formazione di fistole esterne. L’infezione a questo punto può diffonder...

Leggi tutto

Endodonzia, le Cause delle Patologie Pulpari e la Terapia Endodontica

X-ray Close-up

Le cause che possono portare ad una patologia pulpare in un dente sono molteplici, per la maggior parte riconducibili a cause batteriche e fisiche. Le più frequenti sono di gran lunga le cause batteriche e in questo caso anche una semplice carie superficiale dello smalto può dare vita ad una reazione infiammatoria della polpa per via della produzione, da parte dei batteri cariogeni, di agenti tossici e prodotti del metabolismo responsabili delle modificazioni pulpari. Anche le fratture rientrano tra le cause di patologia pulpare batterica perchè consentono ai batteri, che normalmente abitano il cavo orale, di raggiungere direttamente la polpa tramite la rima di frattura.

Tra le più frequenti cause fisiche troviamo i traumi, possono essere diretti sugli elementi dentali o sul mascellare...

Leggi tutto