Archivi Mensili January 2014

Terapia Antibiotica delle Infezioni Orali

antibiotic-DENTE-co

In odontoiatria l’indicazione principale per il trattamento della maggior parte delle infezioni odontogene sono i farmaci antibiotici. Questi farmaci trovano indicazione anche per la profilassi di pazienti portatori di protesi cardiache o contro le infezioni metastatiche. Il dentista valuta se sottoporre il paziente alla terapia antibiotica in base alla gravità e all’estensione dell’infezione e in base alle condizioni generali di salute del soggetto, un’infezione ad insorgenza acuta con forte sintomatologia dolorosa, tumefazione, febbre o coinvolgimento degli spazi orofacciali, come nel caso di un ascesso dentale, sono tutte indicazioni sufficienti ad iniziare la terapia antibiotica.

Anche le infezioni lievi, senza adeguato trattamento, possono aggravarsi o evolvere verso forme più estese...

Leggi tutto

I Muscoli Mandibolari

iStock_000005444299Small

I movimenti dei muscoli mandibolari sono eventi complessi e coordinati che provvedono alla funzione masticatoria. I muscoli deputati al movimento sono il muscolo temporale, il massetere, lo pterigoideo mediale, lo pterigoideo laterale superiore e inferiore (ognuno degli pterigoidei ha due ventri, molti autori li considerano muscoli distinti) detti anche muscoli masticatori secondo una classificazione generale e il muscolo miloioideo, il genioioideo e il ventre anteriore del muscolo digastrico detti muscoli sopraioidei. Ecco in sintesi l’origine, l’inserzione, l’innervazione, la vascolarizzazione e la funzione dei muscoli mandibolari:

il muscolo temporale origina dalla superficie laterale del cranio, la sua inserzione avviene a livello del processo coronoideo e sul margine anteriore del ram...

Leggi tutto

Le Infezioni Odontogene Orofacciali

Contagious Disease

Le infezioni odontogene orofacciali più rilevanti sono caratterizzate dalla diffusione della carie e delle malattie parodontali che, non curate tempestivamente, diffondono ai tessuti circostanti. Microrganismi, virus, miceti sono i principali agenti responsabili delle infezioni e i sintomi che provocano sono dolore più o meno intenso, compromissione della funzione masticatoria o della fonazione, infezioni sistemiche e forte rialzo febbrile, diffusione agli spazi fasciali di testa e collo fino a conseguenze più gravi potenzialmente letali, come danni cerebrali o cardiovascolari.

Osteonecrosi dei Mascellari da Bifosfonati

L’osteonecrosi dei mascellari da bifosfonati è una forma patologica delle ossa mascellari scoperta recentemente...

Leggi tutto

Anamnesi Medica e Odontoiatrica

denteCO-anamnesi

Un’accurata anamnesi medica e odontoiatrica, cioè la raccolta di informazioni/notizie/sensazioni del paziente riguardo al suo stato di salute generale e dentale, aiuta il dentista a stabilire una diagnosi, la prognosi e il piano di trattamento appropriati. Molti particolari, spesso ritenuti insignificanti, possono essere utili per preferire un trattamento piuttosto che un altro. Per questo è bene non trascurare mai nulla durante l’anamnesi ed è necessario fornire quante più informazioni possibili, sarà poi compito del dentista determinare quali notizie risultano interessanti per la scelta del piano di trattamento.

Anamnesi Medica

In primo piano è necessario fornire informazioni su possibili precedenti reazioni allergiche a farmaci, antibiotici, anticoagulanti o materiali dentari perc...

Leggi tutto

Carie Dentale e Infezioni della Polpa Dentale

?????????

La carie dentale è provocata dalla demineralizzazione dei tessuti duri della corona del dente, smalto all’esterno e dentina all’interno, cemento e radice dentale se sotto il margine gengivale. Le specie batteriche maggiormente coinvolte nell’eziologia della carie sono Streptococcus mutans e Lactobacillus, producono acidi organici metabolizzando i carboidrati dei residui alimentari e abbassano il pH, processo che dà inizio alla dissoluzione dell’idrossiapatite, la sostanza minerale del tessuto duro dentale.

I microrganismi causa della carie dentale risiedono sulla placca batterica della superficie dello smalto, al di sopra del margine gengivale. Il passo successivo alla formazione della carie è la penetrazione attraverso lo smalto e la dentina e l’invasione della polpa dentale, nel cosid...

Leggi tutto

Origine, Evoluzione e Decorso dell’Ascesso Odontogeno

ascessoDenteCo

L’ascesso odontogeno costituisce il tipico decorso evolutivo di una forma infiammatoria acuta come l’osteite periapicale o la periodontite periapicale acuta, a loro volta originate da una carie dentale che, durante il suo naturale decorso clinico, è penetrata fino alla polpa dentale con sviluppo di pulpite acuta.

Un ascesso odontogeno può essere fonte di fastidi molto seri con complicanze come l’invasione dei tessuti circostanti sottocutanei o degli spazi fasciali profondi. L’osso rappresenta una valida barriera di contenimento per questo tipo di infezioni ma, una volta superato, la diffusione sui tessuti connettivali, che oppongono una resistenza di gran lunga minore rispetto all’osso, è molto veloce e invasiva con formazione di fistole esterne. L’infezione a questo punto può diffonder...

Leggi tutto

Cura dei Denti, Cosa Fare per Mantenere i Denti Sani

iStock_000016554779XSmall2

Avere cura dei denti è una prerogativa di adulti e bambini. In particolar modo a partire dalla maggiore età si inizia a comprendere appieno il reale valore della cura della propria bocca: evitare fastidiosi dolori ed estenuanti attese nella sala del dentista è diventato un ‘must’ della società odierna. Nonostante i numerosi accorgimenti adottati e le enormi quantità di informazioni reperibili oggigiorno sulla piattaforma online, il lavoro di dentisti e odontotecnici non sembra risentire particolarmente della crisi. Il motivo? Stando a numerose indagini effettuate dagli addetti ai lavori, sembra che la campagna di prevenzione non abbia ancora raggiunto un bacino troppo ampio...

Leggi tutto

Visualizzare i Movimenti della Bocca con la Kinesiografia

IMG_2793

La Kinesiografia è l’esame diagnostico che permette di registrare con estrema precisione i movimenti della bocca in maniera assolutamente indolore. E’ un’indagine non invasiva e facile da eseguire, rapida e molto affidabile.

L’esame viene eseguito comodamente seduti, senza mettere in estensione o in flessione il capo, viene posizionato un magnete sul bordo anteriore degli incisivi inferiori e un telaio sulla testa, utile alla misurazione delle variazioni di posizione del magnete. I movimenti vengono registrati su un computer secondo tre piani: orizzontale, frontale e sagittale. Il magnete è visibile sullo schermo come un puntino che segue con estrema precisione il movimento mandibolare, quindi se si muove la mandibola, il puntino sullo schermo cambierà posizione...

Leggi tutto

Masticazione Monolaterale come Causa dei Disturbi dell’ATM e Bruxismo

Maxillofacial concept  x-ray jaws

Durante le visite periodiche dal dentista si tentano di prevenire le cause delle patologie orali e si educano i pazienti ad una buona igiene orale, spesso però l’attenzione non si focalizza sul significato di “funzione”, cioè quella masticatoria. Tutte le branche dell’odontoiatria oggi mirano al ripristino della funzione masticatoria e dello stato di salute della bocca, sia che si parli di endodonzia che di conservativa, passando per la protesi e l’ortodonzia.

Un paziente disfunzionale riceve spesso diagnosi e trattamenti differenti secondo i criteri degli specialisti a cui si rivolge. Un protesista e un ortodontista non eseguiranno sicuramente gli stessi trattamenti poiché si antepone spesso una terapia “standard” ad una vera e propria diagnosi.

Il paziente disfunzionale è affe...

Leggi tutto